Pubblicato in: Articoli

Pensieri

Sono nel parco da sola.
Ho fatto troppe cavolate nella vita.
L’ultima stamattina.
Ho salutato tutti e sono uscita di casa.
Sto cercando di trovare dei motivi per cui valga ancora la pena vivere… Perché, in questo momento, non ne trovo.
Il mio pensiero va tutto ai miei, a quanto non vorrei dare loro tutti questi dispiaceri. In particolare se dovessi morire. Ai miei, e al mio cucciolo. Tutti gli altri se la saprebbero cavare.
Questa vita, così, non la sopporto più. Ogni giorno tutto uguale, ogni giorno dolore, dolore, dolore. Paura, paura, paura. Non mi piace più niente. Non mi attira più niente. Più niente mi dà gioia. Mi interessa. È troppo tempo che va avanti così. Mi hanno chiamata, non ho risposto. Ho cancellato Whatsapp e messo il telefono in modalità aerea.
E sono qui, da sola, che penso. Che cerco di raccogliere le forze.
Le forze per farla finita. Le forze per andare avanti.
Non voglio morire. Non voglio perdere la mia famiglia. Non voglio ferirli così. Ma non voglio nemmeno più vivere così. Non ci riesco più. Per tanto, troppo tempo sono andata avanti aggrappandomi all’unica cosa che avevo. E quell’unica cosa se n’è andata nel modo peggiore. Che cosa mi rimane?
Tantissime cose, dirai tu. Ma io non le sento. Non sento più niente. Sento solo tanto, tanto dolore. Tanta delusione cocente.
Perché, nonostante tutto, non me lo meritavo. Non sono stata una persona così cattiva da meritare questo dolore. Dicono che Dio non ti dà niente più di quello che puoi sopportare. E probabilmente in altri tempi l’avrebbero presa come una prova di Dio. Ma io, ce l’ho un Dio in cui credere? Non lo so. Ho pregato tanto, tantissimo negli anni. Forse non abbastanza. Ma quando ti tolgono l’unica cosa che ti faceva andare avanti, cosa ti rimane? Cosa ti rimane quando sei stato tu stesso a perderla? Non lo so più. Scusami, forse sono deliri senza senso.
Sono qui, ferma, ad ascoltare musica e pensare. E scriverti. Non so più gestire tutto questo. Non so più cosa fare. Non lo sopporto più. Ma non trovo la forza per fare niente. Per cambiare. Ho paura. Di tutto. La mia vita è uno sfacelo prima ancora di cominciare. Perché mi sento così disperata? Cosa c’è nella mia testa che non va? Non lo so. Pensavo di essere normale… Una persona normale. Forse non lo sono. Ma fa tutto così terribilmente male. Non riesco nemmeno ad esprimerlo. Sono confusa. Sono persa. Dovrei essere felice. La vita mi sta offrendo la possibilità di ricostruire tutto. Ho dei lavoretti, forse a breve un lavoro fisso. Una famiglia e degli amici che mi amano. Quello che vorrebbero tutti. Eppure, sono caduta in un vortice per cui non vedo via d’uscita. Cos’è successo? Quand’è che tutto ha cominciato ad andare a scatafascio? Come si trova la forza di andare avanti ancora una volta? Non lo so. Non lo so più.

Autore:

Writer | Editor & proof-reader | Gamer | Booklover | Geek | Photographer | Singer | Artist

10 pensieri riguardo “Pensieri

      1. Scusa, ho cancellato per sbaglio la correzione all’errore 🙈 Sono rincoglionita 😅
        Comunque, è una domanda interessante… Sicuramente in condizioni normali risponderei che ti darebbe qualcuno per andare a correre. Ora come ora, che se ne fregherebbe e basta 😅

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...